Limitare i consumi dell’acqua è possibile? SECONDA E ULTIMA PARTE: Immagine

Limitare i consumi dell’acqua è possibile? SECONDA E ULTIMA PARTE

Evitare sprechi utilizzando specifici dispositivi

NOTIZIE PIÙ LETTE

Avviso dalla Direzione: orari apertura 17 Marzo 2020: Immagine

Avviso dalla Direzione: Orari di apertura emergenza Covid19

Orari di apertura per la settimana che va da lunedì 11 Maggio a venerdì 15 Maggio 2020: Bormio (SO): dalle ore 8.00 alle ore 12.00 - d...

301

0

Proseguiamo il nostro viaggio nel mondo delle apparecchiature domestiche per il risparmio d’acqua.

 

  • RUBINETTI MONOCOMANDO

Le tipologie di miscelatori monocomando danno enormi vantaggi. In primo luogo perché il gran numero di modelli che ci sono sul mercato hanno già dispositivi di risparmio; in secondo luogo perché permettono di regolare più velocemente e meglio il getto dell’acqua e la sua temperatura, facendo in modo di evitare considerevoli perdite.

 

  • RUBINETTI TERMOSTATICI

Questi tipi di rubinetti dispongono di un preselettore di temperatura che conserva l’acqua alla gradazione prescelta, in modo tale che, quando apriamo e chiudiamo il miscelatore, l’acqua mantiene la temperatura precedentemente stabilita.

I rubinetti termostatici permettono di evitare lo spreco non solo idrico ma anche energetico.

 

  • RUBINETTI CON TEMPORIZZATORE

I rubinetti con temporizzatore sono dispositivi che fermano il getto dell’acqua automaticamente, dopo un determinato periodo di tempo. Esistono sia per lavandini sia per docce.

I “temporizzatori” hanno un pulsante che, una volta premuto, fa scendere un pistone dentro un cilindro. Questo, piano piano si riempie e fa risalire il pistone. Il tempo che ci mette il cilindro a riempirsi d’acqua costituisce la dimensione della temporizzazione.

 

  • RUBINETTI ELETTRONICI

Nei rubinetti elettronici il getto parte e si blocca in autonomia quando davanti ad una fotocellula, installata nel miscelatore, c’è la presenza di movimento (dato dalle mani).

Getto e temperatura sono pre regolati.

Esiste un sistema di sicurezza che, in caso di presenza continua di un oggetto davanti alla fotocellula, il rubinetto si chiude dopo circa 30 secondi.

 

Finora abbiamo parlato solamente di sistemi di risparmio idrico da installare su rubinetti o soffioni, ora andiamo a vedere un paio di esempi di risparmio idrico su WC.

 

  • CASSETTE DOPPIO PULSANTE

Queste cassette di risciacquo possiedono un pulsante doppio che permette due diverse quantità di scarico, in base alle esigenze. Uno lungo, che produce lo svuotamento totale della cassetta e uno breve che la svuota solo parzialmente.

 

  • CASSETTE CON INTERRUZIONE DI SCARICO

Le cassette con interruzione di scarico possiedono un solo pulsante con un meccanismo che blocca lo scarico di acqua quando viene premuto una seconda volta. Visto che la cassetta non si svuota del tutto, ci mette meno a riempirsi, diminuendo così l’acqua utilizzata.