Come riscaldare al meglio la nostra casa: Serpentine

Come riscaldare al meglio la nostra casa

Riscaldamento a pavimento: vantaggi e svantaggi

NOTIZIE PIÙ LETTE

Minipiscina: perchè non può mancare nel vostro giardino: Dettagli minipiscina idromassaggio
Consigli utili | 24 Giugno 2019

Minipiscina: perchè non può mancare nel vostro giardino

L’estate è tornata, come canta Tiziano Ferro, e insieme a lei il caldo. Abbiamo già visto come stare al fresco grazie ai ...

97

0

Uno degli aspetti principali che si valuta quando si mette su casa è l’impianto di riscaldamento. Ne esistono di vari tipi e la domanda sorge spontanea: meglio il vecchio impianto con i termosifoni, che rappresenta il tradizionale sistema di riscaldamento, basato sulla diffusione del calore per convenzione o seguire le novità e sceglierne uno a pavimento che emana il calore per irraggiamento?

 

COME FUNZIONA IL RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

 

Il funzionamento del pavimento radiante è dovuto ad una serpentina di tubi, nei quali defluisce l’acqua ad una temperatura che va dai 30° ai 40°. Nei termosifoni tradizionali la temperatura varia dai 70° agli 80°. Il riscaldamento del liquido avviene grazie al collegamento con la caldaia.

 

VANTAGGI DEL RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

 

Andiamo a vedere i vantaggi che ci sono nello scegliere questo tipo di impianto.

  • Sensazione di comfort: il riscaldamento a pavimento, come abbiamo visto prima, emana calore per irraggiamento. Ciò vuol dire che nonostante la temperatura dell’ambiente sia inferiore rispetto ad un impianto tradizionale, si avrà un calore uniforme che va dai piedi alla testa e quindi una sensazione di maggior benessere;
  • Maggior spazio nei locali: non avendo la necessità di installare i termosifoni, l’ambiente casalingo godrà di più spazio;
  • La salute prima di tutto: questo tipo di impianto è ideale per chi soffre di forme di asma e di allergie. La diffusione del calore per irraggiamento evita il movimento della polvere che potrebbe creare fastidi. Questa soluzione, inoltre, creando in casa una temperatura costante, previene la formazione delle muffe;
  • Risparmio sulla manutenzione: l’impianto a pavimento non necessita di grandi lavori, una volta installato non vi è necessità di intervenire spesso;
  • Risparmio economico ed energetico: la soluzione del riscaldamento a pavimento, oltre che ad un evidente risparmio economico, apporta anche un risparmio energetico. Questo perché si ha una temperatura della caldaia che varia dai 30° ai 40°, mentre quello tradizionale arriva fino agli 80°, come abbiamo detto sopra. Inoltre, c’è la possibilità di utilizzare le energie rinnovabili.

 

SVANTAGGI DEL RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

 

Come in tutte le cose, oltre ai vantaggi esistono anche degli svantaggi. Vediamo quali sono i principali.

  • Costo iniziale maggiore: questo tipo di impianto prevede un costo iniziale maggiore rispetto ad un impianto tradizionale. Nel corso degli anni, però, questi costi verranno ammortizzati grazie al minor consumo di energia e si avranno le bollette nettamente più basse del solito;
  • Maggior tempo nel raggiungere la temperatura ideale: Come detto e ridetto precedentemente, la caldaia ha temperature minori rispetto al classico impianto. Per questo motivo il raggiungimento della temperatura ideale richiederà maggior tempo.

 

Questo è una breve sintesi di ciò che è il riscaldamento a pavimento. Se siete curiosi di avere maggiori informazioni passate a trovarci!

Come riscaldare al meglio la nostra casa: impianto a paviemnto
0 commenti

Lascia un commento

tutti i campi sono obbligatori